Dipartimenti Disciplinari

Considerando che la cultura del progettare fa crescere la dimensione collegiale e dà identità professionale alla scuola, il piano dell'offerta formativa del nostro istituto è stato implementato con la costituzione di dipartimenti disciplinari che propongono una nuova metodologia didattica basata sulla ricerca-azione da parte di professionisti che fanno del metodo sperimentale-laboratoriale e dell'applicazione sul reale la vera forma di approccio didattico così come auspicato dalle Nuove indicazioni Nazionali per il Curricolo per la scuola del primo ciclo d'Istruzione,contenute nel decreto n.254 del novembre 2012.

COSA SONO I DIPARTIMENTI ?

Sono articolazioni permanenti del Collegio dei Docenti, formati da specialisti di una stessa disciplina che rifacendosi agli aspetti operativi dell'insegnamento-apprendimento analizzano e condividono i saperi essenziali della disciplina stessa e parallelamente li adeguano alle realtà cognitive degli alunni nel rispetto della loro crescita evolutiva,progettando oggettivi percorsi strutturali secondo criteri rinnovati di ricerca-sperimentazione. Tale Comunità di professionisti passa quindi dalla collaborazione a una forma più complessa e autentica di oggettiva professionalità: la cooperazione.

QUALI COMPITI HANNO ?

I Dipartimenti hanno il compito di:

  • Predisporre le linee didattiche di indirizzo generale che la scuola intende adottare per ogni singola disciplina in stretta relazione con le altre discipline facenti parte del dipartimento;
  • Definire i contenuti fondamentali della materia,da scandire nel percorso attuativo del piano di lavoro disciplinare;
  • Concordare strategie comuni inerenti scelte didattiche e metodologiche;
  • Sperimentare e diffondere rinnovate metodologie di intervento didattico,finalizzato al miglioramento dell'efficacia delle scelte previste dal POF;
  • Assecondare un continuo scambio di idee per ogni punto della pianificazione didattica,confrontando quindi il processo di insegnamento-apprendimento e facilitando la partecipazione collettiva agli obiettivi standard richieste a livello di conoscenze e competenze;
  • Definire azioni di integrazione e definizione di massima delle programmazioni per obiettivi minimi e/o differenziati per gli alunni disabili e DSA;
  • Definire prove comuni (ingresso,in itinere e al termine dell'anno scolastico);
  • Progettare interventi di recupero e potenziamento delle strutture logico-cognitive;
  • Scegliere l'adozione di eventuali materiali di supporto didattico-formativo;
  • Predisporre l'adozione dei libri di testo;
  • Individuare gli argomenti didattici da proporre in caso di supplenze;
  • Organizzare il tutoring dei Docenti supplenti e dei Docenti in periodo di prova;
  • Tenere rapporti con gli Enti e le associazioni che si occupano delle tematiche dell'area interessata.
RIUNIONI DI DIPARTIMENTO
 
Le riunioni dei Dipartimenti Disciplinari della Scuola Secondaria di I grado sono convocate in quattro momenti distinti dell'anno scolastico:
  • PRIMA DELL'INIZIO DELLE ATTIVITA' DIDATTICHE ( Settembre) per stabilire le linee generali della programmazione annuale, alla quale dovranno riferirsi i singoli docenti nella stesura della propria programmazione individuale;
  • ALL'INIZIO DELL'ANNO SCOLASTICO (dal 6 al 10 Ottobre) per concordare l'organizzazione generale del dipartimento, proporre progetti da inserire nel P.O.F. da realizzare e/o sostenere e discutere circa gli esiti delle prove d'ingresso;
  • AL TERMINE DEL PRIMO QUADRIMESTRE (fine Gennaio-inizio Febbraio) per valutare e monitorare l'andamento delle varie attività ed apportare eventuali elementi di correzione;
  • PRIMA DELLA SCELTA DEI LIBRI DI TESTO (Aprile-Maggio) per dare indicazioni sulle proposte degli stessi.
I COMPITI DEL RESPONSABILE DI DIPARTIMENTO
 
Il lavoro dei Dipartimenti Disciplinari è coordinato da un docente responsabile,nominato dal Dirigente Scolastico. Il Responsabile del Dipartimento Disciplinare svolge i seguenti compiti:
  • Rappresenta il proprio Dipartimento Disciplinare;
  • Cura la stesura della documentazione prodotta dal Dipartimento predisponendola in formato elettronico,consegnandone copia al Dirigente Scolastico e a tutti i docenti del Dipartimento;
  • Su delega del Dirigente Scolastico,convoca e presiede le riunioni del Dipartimento programmate dal Piano Annuale delle Attività, le cui sedute vengono verbalizzate; il verbale una volta approvato e firmato dal Responsabile, viene conservato in una cartellina generale dei verbali di Dipartimento;
  • E' punto di riferimento per i docenti del proprio dipartimento come mediatore delle istanze di ciascun docente, garante del funzionamento, della correttezza e trasparenza del Dipartimento.   
 MATERIE         DOCENTI  REFERENTI            
RELIGIONE   

MARIA             

FOSCHI
LETTERE

LEONARDA

CENDAMO
LINGUE COMUNITARIE             

COSTANTINA    

GAGGIANO

MATEMATICA E SCIENZE

SILVANA          

MACCARONE
ARTE E IMMAGINE

ROCCO V. 

GRANA

TECNOLOGIA

LUIGI   

GIRALDI
MUSICA

LUCIO               

DIAMANTE
EDUCAZIONE FISICA

MARIO  

CASAVECCHIA
SOSTEGNO

ANNA 

CONTE
 

PROGRAMMAZIONI  DISCIPLINARI   

Predisposta dai Dipartimenti Disciplinari